"Ho iniziato molto presto a dipingere appassionandomi per sempre al mondo dell'Arte e della pittura. 

Il mio percorso si alterna dal settore artistico a quello artigianale divenendo da tempo una vera e propria professione."

Maria Grazia De Paolis

 

Gabriella Niero 

critica d'arte

Agosto 2011

L’impressionismo magico scelto dall’autrice per rappresentare alcune vedute urbane nasce dalla spiccata sensibilità per i luoghi conosciuti ed amati. Gli  scorci di Treviso sono avvolti da un’atmosfera trasparente ed evocativa , la luce si posa morbida sulle architetture, evidenzia i particolari. I riflessi si fanno delicati soprattutto quando il dettaglio proietta il proprio profilo nell’acqua trasparente del fiume. La città appare avvolta da un’atmosfera romantica, le stagioni si trasfigurano nelle singole sfumature e diventano attimi di percezione visiva immagata quando il silenzio cala su strade e piazze. Maria Grazia De Paolis adotta un segno nitido e colori avvolgenti che muovono voci e suoni carichi di quella genuinità che il nostro vivere quotidiano frenetico fa dimenticare. La pittrice ci aiuta a ritrovare una dimensione umana e rasserenante.

 

Samantha Cipolla

critica d'arte

Maggio 2012

Atmosfere oniriche, colori esaltati e brillanti. Una ricerca sui riflessi delle luci e delle ombre quasi estrema. Sembra l’introduzione di un quadro impressionista, invece sono le caratteristiche principali della produzione pittorica di Maria Grazia De Paolis, artista trevigiana che dalla sua terra trae energia e ispirazione...

...Il paesaggio è utilizzato per suscitare degli stati d’animo interiori e la rappresentazione che ne deriva è il risultato di questo processo di elaborazione intima in un connubio intimo e inossidabile tra memoria e realtà, suggestione e natura. I contrasti vengono accentuati, la luce e le ombre diventano quasi innaturale ed esplosiva...

...

ora si sfumano le madreperle dell’alba in grigi luminosi, violetti cupi, ora vi s’infiamma il tramonto i rossi e arancioni... continuando così a dipingere entro le profondità naturali e traducendole con la bellezza e l’angoscia del suo tempo...

...La tecnica pittorica è elaborata e studiata nei minimi particolari. Una pennellata energica e densa, solo apparentemente spontanea, dà l’impulso vitale al soggetto ed è proprio grazie ad essa così che l’artista definisce lo studio sui contrasti dei colori e dei riflessi. Solo in lontananza un quadro dà una immagine di compattezza e solidità, man mano che si avvicina lo sguardo e  diventa evidente la complessità dell’intreccio...

 

Premi e riconoscimenti

 
  • Aprile 2010 Premio Giorgione Internazionale d’Arte Contemporanea

Targa di segnalazione di merito per qualità ricerca, innovazione e contemporaneità

 
  • Maggio 2010: Premio Ponzano, Concorso nazionale di pittura, grafica, acquerello

Attestato di segnalazione 

 
  • Maggio 2010: Tajer Treviso 2010 – Biennale d’Arte

3° Premio Ex – Equo

 

Esposizioni

 
  • Settembre 2009: Vetrina TrevigianaStile manuale  - Treviso
 
 
  • Agosto 2010 : Sala d’ Arme Porta S. Quaranta TV - Mostra d’arte collettiva: Alessandro Murer, Franco Schiavon, Maria Grazia De Paolis
 
  • Novembre2010: Palazzo Scotti – “ l’Opera su carta “ - acquerelli, incisioni - TV
 
  • Ottobre 2010: Galleria Civica “ Casa Rossa “ - Rassegna Associazione Artisti Trevigiani – S. Biagio di Callalta - TV
  • Aprile 2011: Museo Etnografico Provinciale - Rassegna Associazione Artisti Trevigiani – TV
 
  • Maggio 2012: “ Diverso sentire “ collettiva di pittura - Chiostro di San Francesco – TV
 
 
  • Gennaio 2013: 22° “ Annullo filatelico “  e cartolina per 27° Festa del Radicchio Rosso di Treviso a Dosson di Casier
 
  • Febbraio 2013: 31° Mostra Collettiva Associazione Artisti Trevigiani  - Casa Robegan “ Treviso
 
  • Giugno 2013: “ Confronti “ collettiva d’arte- Casa dei Carraresi- TV

  • Marzo 2016: inserimento nel libro " Le imprese artigiane al femminile" 31 storie di donne artigiane della Marca Trevigiana.
 
  • Marzo 2017: Documentario "Oltre la soglia" storia di eccellenze artigiane al femminile

IL DOCUMENTARIO DI ARTIGIANATO TREVIGIANO

On. Simonetta Rubinato

08 marzo 2017

Su invito di Artigianato Trevigiano ho partecipato il 6 marzo scorso nella sede di Silea (TV) alla conferenza stampa organizzata per presentare il docufilm "Oltre la soglia", realizzato anche con il contributo della Camera di Commercio, sulle eccellenze artigiane al femminile in provincia di Treviso. Si tratta, in sostanza, della prosecuzione del progetto dell'anno scorso, che aveva visto la pubblicazione di un libro sulle donne artigiane in provincia di Treviso. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche Stefania Barbieri, Consigliera di Parità della Provincia di Treviso, e Federico Callegari, responsabile studi e ricerche della Camera di Commercio, che ha evidenziato come nella Marca una su cinque imprese sia oggi al femminile, per un totale di 15.700 imprese in rosa attive soprattutto nei settori dei servizi alla persona, della ristorazione e della moda, e in controtendenza positiva rispetto al calo delle imprese in provincia. Il documentario di Artigianato Trevigiano rende omaggio alla straordinaria resilienza delle imprese in rosa: 11 donne artigiane raccontano i loro sogni, le fatiche, le soddisfazioni, i percorsi spesso tortuosi che hanno affrontato per realizzarsi nel lavoro. Tutte hanno dovuto pensare a nuove strategie per superare la burocrazia, la congiuntura economica negativa, la paura di non farcela, la difficoltà di conciliare i tempi di cura della famiglia con le esigenze e i tempi del lavoro. Un video che emoziona, rappresentando la forza e il coraggio di donne che possono essere di stimolo ed incoraggiamento per altre donne e per i giovani. Sì, perché resilienza significa resistenza unita a capacità di adattamento alle crisi ricercando soluzioni alternative. Il mio plauso va dunque ad Artigianato Trevigiano che ha voluto con questa ulteriore iniziativa raccontare delle realtà imprenditoriali del territorio che testimoniano la straordinaria capacità di resilienza delle donne.


 
  •  Aprile 2017: “ Incantesimo dell’Arte”  Mostra collettiva Associazione Artisti Trevigiani, Treviso
 
  • Gennaio 2018 : “ Incantesimo d'inverno”   Mostra Collettiva Associazione Artisti Trevigiani, Volpago del Montello